Fuga dal Natale – 2

Martedì 8 ho fatto un giro per la città, a respirare un po’ di smog natalizio. Durante questo periodo, il traffico è ancora più sclerato del resto dell’anno, se si può, e tutti vogliono parcheggiare davanti al loro negozio preferito. Se potessero, ci parcheggerebbero direttamente DENTRO. Ogni settore merceologico rivisita il concetto di Natale, secondo la propria inclinazione: il macellaio veste di rosso la porchetta, il gioelliere allestisce un presepe dento un quarzo rosa con figuranti a 18 carati (ma i genitori di Gesù non erano poverissimi?), i santuari del consumismo di massa, i centri commerciali, rigurgitano dolci e panettoni per ogni dove. L’addobbo più orriplante, visto in diversi negozi, è un Babbo Natale alto circa un metro e venti, che suona il sax e canta carole natalizie. Quasi tutti i negozi hanno messo un cartello “NON TOCCARE” vicino, perché la tentazione di prenderlo a calci è troppo forte.

Per la casa, l’addobbo esterno che da qualche anno va forte è il Babbo Natale arrampicatore, un pupazzo che scala indefesso i terrazzi di mezza città (sobborghi inclusi). Le dimensioni variano, si parte dal BN micro, rimpicciolito dal raggio gamma, al BN life-size così veritiero che ha anche mezza gamba dentro il terrazzo. Pare che diversi topi d’appartamento abbiano sfruttato questo sistema per entrare nelle case: diversi di loro, congelati dal freddo, sono stati riposti in cantina con gli altri addobbi e sono stati ritrovati mummificati l’anno dopo.

Luminarie: alla faccia della crisi energetica, è uno scintillìo continuo sopra le nostre teste. Candele stilizzate, rametti di agrifoglio, facce di BN, stelle comete, di tutto, di più. Il mio vicino di casa ha addobbato tutto il perimetro dell’appartamento con luci sparate che sembrano i fuochi d’artificio di Piedigrotta, così forti che si può leggere il giornale anche in piena notte.

E qui mi fermo, perché a Natale BISOGNA essere più buoni.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Fuga dal Natale. Contrassegna il permalink.

Che ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...